SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDIO
Un discorso differente è necessario affrontarlo per questa tipologia impiantistica che spesso non è di decisione volontaristica da parte del Cliente, ma resa obbligatoria da precise disposizioni di Legge di carattere preventivo, dettate prevalentemente dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco, preposti al rilascio delle autorizzazioni specifiche necessarie per l'apertura delle attività soggette al Certificato di Prevenzione Incendi.
Ci teniamo a sottolineare che un incendio può causare danni ben più gravi di un furto, sia alle persone che al patrimonio aziendale.
Gli impianti in oggetto devono quindi essere progettati ed eseguiti secondo precise Norme Tecniche ( UNI 9795 : 2013 ), il progetto dovrà essere eseguito e firmato da un Professionista abilitato iscritto al proprio Albo Professionale. L'esecuzione dell'impianto potrà essere effettuata esclusivamente da Azienda abilitata presso la Camera di Commercio di pertinenza nella categoria G ed il responsabile Tecnico preposto alla sottoscrizione della corrispondente Dichiarazione di Conformità, dovrà essere abilitato per tale categoria impiantistica.
Potrà quindi essere sviluppato il progetto preliminare da sottoporre al nostro Cliente che terrà conto dei dispositivi di rivelazione e segnalazione più idonei all'utilizzo specifico e del rispetto delle norme tecniche e legislative applicabili.
Si passerà quindi all'esecuzione dell'installazione da parte dei nostri tecnici specializzati che con la loro competenza ed esperienza sapranno realizzare quanto concordato cercando di arrecare il minor disagio possibile .
Al termine dell'installazione sarà effettuato il collaudo funzionale, fornite le istruzioni per l'utilizzo e la documentazione dell'impianto, comprensive della obbligatoria Dichiarazione di Conformità.
Successivamente verrà proposto al Cliente l'indispensabile servizio di manutenzione che permetterà all'impianto di essere efficiente per un lungo periodo di tempo.
(vedi referenze)